Il dogma delle calorie in dietologia

Il dogma delle calorie in dietologia

Ci è stato ripetuto da sempre che le calorie sono l’unica unità di misura da tenere in considerazione quando ci mettiamo a dieta, ma è corretto?

L’asserzione non è corretta ne concettualmente ne scientificamente, le calorie sono un’unità di misura termica che c’entra ben poco con ciò che in realtà avviene nei nostri organismi, che per definizione sono sistemi biochimici.

Quando vogliamo dimagrire ( o aumentare di massa muscolare ) è assai più importante il tipo di cibi che mangiamo e come li mischiamo in un singolo pasto, che l’apporto calorico di questi ultimi, ma non solo.

Oggi sappiamo che la funzionalità mitocondriale in generale può essere ridotta e/o compromessa, da tutta una serie di molecole che vengono aggiunte e sono quindi presenti negli alimenti che siamo soliti consumare e crediamo essere sicuri: pesticidi, anticrittogamici, dolcificanti artificiali, conservanti, estrogeno mimetici, etc.

Appare subito evidente che dimagrire non sia quindi solo attribuibile alle calorie introdotte attraverso la nostra dieta, ma in maniera più generica ad un insieme di altre condizioni che possono incidere ed influenzare in maniera assai negativa questo processo altrimenti naturale.

In questo video-articolo Enrico Dell’Olio, fondatore della HITA ( High Intensity Training Academy ) e autore del libro: La Dieta Fasica, illustra come il solo calcolo delle calorie in una dieta non sia la chiave per il successo, ma solo uno dei tanti parametri da tenere in considerazione quando parliamo di dimagrimento.

Se sei interessato all’argomento ti consigliamo anche questo video

 

Condividi con gli amici:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.