Heavy Duty e Alta Intensità domande e risposte

Con questa rubrica a domanda e risposta l’obiettivo è quello di chiarire in maniera definitiva dubbi, incertezze e falsi miti che aleggiano sull’alta intensità. (21° podcast)

Condividi con gli amici:
  • 208
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mike Mentzer seduto

Heavy Duty e Alta Intensità, vediamo di rispondere ad alcune domande.

Dopo la pausa estiva, si riparte con un episodio a domanda e risposta sull’allenamento Heavy Duty e sull’alta intensità. Abbiamo raccolto una parte delle domande ricevute via social o e-mail ed abbiamo cercato di rispondere in maniera esaustiva, argomentando e sviscerando le nozioni di base dell’allenamento HIT ( High Intensity Training ). L’allenamento ad alta intensità, nonostante gli anni di divulgazione spesi nel panorama italiano, viene ancora spesso malinterpretato, frainteso ed eseguito in maniera sbagliata.

Teniamo a ricordare a tutti che il BIIO di Tozzi non può essere annoverato tra le tecniche ad alta intensità, in effetti anche se il volume in questa metodica è stato significativamente ridotto, è tuttavia ancora troppo alto per poter parlare di Alta Intensità, inoltre ogni volta che parliamo di tecniche HIT parliamo di sistemi di allenamento per definizione non protocollati ( il BIIO invece prevede specifici protocolli di lavoro ).

Questa rubrica a domanda e risposta si pone come obiettivo quello di chiarire in maniera definitiva dubbi, incertezze e falsi miti che aleggiano sul mondo high intensity, con considerazioni ed esperienze derivate direttamente da esperimenti e tentativi di miglioramento dei protocolli ad alta intensità già esistenti.

Il Protocollo Ibrido HD/ZT è l’emblema di questa sperimentazione.

 

Mike Mentzer
L’ideatore dell’Heavy Duty: Mike Mentzer

 

In questo episodio troverai la risposta a queste domande:

  • consolidation routine Heavy Duty: difetti, limiti ed eventuali applicazioni pratiche.
  • l’ allenamento del nostro atleta Gianluca Mazzolini, che ha utilizzato le tecniche HIT nei mesi precedenti alle competizioni IFBB di maggio e giugno.
  • come comportarsi se non viene centrato il range di ripetizioni previsto in un esercizio svolto in modalità Heavy Duty.

Continueremo con podcast a tema domanda e risposta in maniera periodica.

Se ti è piaciuto questo podcast, condividilo con i tuoi amici.

Grandi novità sono in arrivo a partire da ottobre. Stay tuned!

Un saluto da Enrico Dell’olio e Lorenzo Vieri

Condividi con gli amici:
  • 208
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

3 thoughts on “Heavy Duty e Alta Intensità domande e risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.