Quando inserire ripetizioni forzate e negative nell’Heavy Duty

Quando inserire ripetizioni forzate e negative nell’Heavy Duty

Condividi con gli amici:
  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
ripetizioni forzate e negative Heavy Duty

Le ripetizioni forzate e negative sono veramente importanti quando si eseguono allenamenti ad alta intensità come l’Heavy Duty di Mike Mentzer, ma è bene imparare quando è più opportuno utilizzarle perchè il loro uso porta rapidamente al sovrallenamento.

heavy duty e ripetizioni forzate
Mike Mentzer in palestra

Come sempre succede nelle tecniche ad Alta Intensità è molto facile farsi prendere la mano e rischiare così il sovrallenamento, ricordo a tutti che ogni volta che aumentiamo l’Intensità dei nostri allenamenti dovremo rimodulare di conseguenza il Volume e/o la Frequenza, dal momento che ognuno di questi principi si coniuga in maniera inversamente proporzionale agli altri.

Quando Mike Mentzer parlava di momentaneo cedimento muscolare non si riferiva solo ed esclusivamente al cedimento concentrico ( o positivo ), ma spesso estendeva il concetto anche al cedimento durante la fase isometrica ( quando possibile ) e quella eccentrica ( negativa ).

In pratica il consiglio per gli avanzati era quello che, una volta raggiunto il cedimento concentrico, si inserissero una o due ripetizioni forzate ( se abbiamo qualcuno che ci aiuta a farle ) seguite da una isometrica portata a cedimento e da delle negative anch’esse portate a cedimento ( le ripetizioni negative in questo caso non sono di 4 secondi, ma più lunghe possibili e terminano quando il peso, anche se accompagnato, scenda in meno di 4 secondi ).

Mike Mentzer consigliava di inserire le ripetizioni forzate e negative a tutti gli atleti avanzati in modo da aumentare ulteriormente l’Intensità di allenamento nella singola seduta ( ancora una volta state attenti a non esagerare..!! ).

In questo video, estrapolato e  realizzato durante un Camp sull’Heavy Duty tenuto alla HITA ( High Intensity Training Academy ) da Enrico Dell’olio, entriamo più specificatamente nel tema cercando di chiarire ancora meglio quanto appena scritto nell’articolo.

Come sempre consigliamo di venire presso la nostra sede su appuntamento, così da provare e discutere con personale qualificato e competente in metodiche HIT ( Heavy Duty, Zone Training, Protocollo Ibrido HD/ZT ) la messa in opera di queste incredibili metodiche di allenamento.

 

http://youtube.com/watch?v=REr_KbLvO7I

Condividi con gli amici:
  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.