Si chiama Squat Rack!

powerline_fitness_PPR178_power_rack

Preferisco allenarmi a casa. Posso allenarmi senza distrazioni, eseguo la maggior parte degli esercizi continuando a progredire, con la velocità e nell’ordine che voglio, posso allenarmi ad ogni ora del giorno e della notte, senza dovermi preoccupare di qualcuno che sta eseguendo un curl con bilanciere nello “squat rack” quando devo eseguire questo esercizio.

Questa mattina mi sono allenato con un amico nella palestra a cui è iscritto. E’ più vecchio di me ed ha qualche problemino alla bassa schiena e alle articolazioni e mi aveva chiesto di andare con lui e mostrargli come usare alcune macchine perché i personal trainer che erano in sala pesi non sapevano quello che stavano facendo.

Squat Rack
Squat Rack

Mentre ci stavamo allenando ho notato un gruppo di persone con un buono sviluppo nella parte superiore del corpo ma con polpacci e cosce che apparivano ben al di sotto dello sviluppo del loro distretto superiore. Molti di loro stavano eseguendo curl, croci con manubri e panche piane in tutte le maniere e senza nessuna logica, oppure eseguivano set senza fine di addominali, ma vedevo solo poche persone usare lo “squat rack”.

Purtroppo nessuno di loro stava eseguendo squat. Stavano solo allenando i bicipiti. Ci sono due grossi problemi in tutto ciò.

Per prima cosa, per un massimo sviluppo muscolare su tutto il corpo è assolutamente necessario allenare le gambe con quantomeno il medesimo livello di intensità con cui alleniamo la parte superiore del corpo.

Non solo non allenare le gambe comporterà per la maggior parte dei praticanti uno sviluppo corporeo non proporzionato, ma limiterà il grado di sviluppo di altre aree corporee.

Squat Rack
Squat Rack o castello?

Nel “Nautilus Bulletin N°2, Arthur Jones ha scritto: “Per avere i migliori risultati dall’esercizio fisico, dovrebbero essere allenati tutti i gruppi muscolari più grossi, e dico TUTTI; puoi certamente costruire braccia grosse senza allenare le gambe, ma se le vuoi costruire più grosse e in meno tempo dovrai necessariamente allenare anche le gambe.

Se non hai mai fatto ciò fino ad ora, allena le gambe con la stessa intensità e consistenza del tuo distretto superiore e il tuo sviluppo muscolare totale migliorerà significativamente. Secondo, eseguire curl con bilanciere nello “squat rack” o nel “power rack” è una grave violazione dei protocolli della palestra.

L’obiettivo di un “rack” è di permettere l’esecuzione di esercizi con cui dobbiamo usare un peso troppo pesante da essere mosso in sicurezza dal pavimento (ad esempio negli squat), esercizi molto pesanti che hanno una posizione di partenza rialzata rispetto al pavimento (ad esempio mezzi stacchi o scrollate), o esercizi in cui normalmente sarebbe richiesto un aiutante ed in quel momento non è possibile averne uno in supporto (ad esempio nella panca piana). NESSUNO esegue curl con bilanciere con più peso di quanto ne possa sollevare da terra.

L’unica eccezione accettabile per eseguire curl nello “squat rack” è se state eseguendo curl di sole negative e non avete un patner che vi sollevi il bilanciere in alto. Il rack può supportare il bilanciere mentre tu puoi accovacciarti sotto ad esso e alzarti impugnandolo nella posizione di contrazione del curl.

Condividi con gli amici:
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.