Tag Archives: dieta Metabolica

Alimentazione: come mangiare nell’Heavy Duty di Mike Mentzer

Quando parliamo di alimentazione nell’Heavy Duty di Mike Mentzer, così come in qualsiasi altra tecnica di allenamento HIT ( di Alta Intensità ) come il Protocollo Ibrido HD/ZT di Enrico Dell’olio o lo Zone Training di Brian Johnston, è importante fare alcuni distinguo. Dal momento che la Frequenza di allenamento nelle tecniche ad Alta Intensità

Leggi tutto ...

Dieta metabolica, domande e risposte (prima parte)

bambini-obesi

Dieta metabolica, domande e risposte (prima parte)

a cura del dott. Mauro G. di Pasquale

Articolo tratto da Olympian’s

D: Sono uno studente universitario italiano della facoltà di scienze motorie. Ultimamente su Olympian’s ho letto molti articoli che parlano della Dieta Metabolica o della dieta Zona e ho l’impressione che i due concetti tendano a dare un ruolo secondario ai carboidrati (pasta e pane) come fonte energetica, dando invece più importanza ai grassi (lipidi), alle proteine e alle fonti alternative di carboidrati. Però i miei studi universitari di biochimica e fisiologia dell’attività fisica mi hanno sempre insegnato che per alimentare l’attività fisica è meglio usare diete iperglicemiche (più carboidrati che grassi) invece delle diete iperlipidiche (più grassi che carboidrati). Inoltre, ho letto alcuni esperimenti nei libri di McArdle e Katch in cui due gruppi di atleti di durata sono stati alimentati con due diete diverse: un gruppo è stato alimentato con una dieta iperglicemica e un gruppo è stato alimentato con una dieta iperlipidica; il totale delle calorie era identico in entrambi i gruppi, però alla fine dello studio la prestazione del gruppo 1 era superiore a quella del gruppo 2. Quindi la mia domanda è la seguente: la tua dieta è adatta agli atleti o agli obesi che vogliono dimagrire?

Leggi tutto ...

Dieta, alimentazione, lavori scientifici e Body Building (seconda parte)

copertina dieta fasica

Da ciò ne deriva che il nostro sistema biochimico si sia evoluto con questi cibi e che 12.000 anni (il tempo trascorso dall’avvento dell’agricoltura) siano stati troppo pochi per far si che il nostro sistema biochimico si riadattasse ai nuovi alimenti introdotti e derivati principalmente dai cereali. A supporto di queste tesi ci sono oggi

Leggi tutto ...